07 giugno 2017

T. rex skin is for boys. This is for men



Il mondo della paleontologia si è risvegliato oggi con la notizia della pubblicazione dei resti di pelle di Tyrannosauridae. Si tratta di frammenti di pelle fossile che erano noti fin dagli anni '90 e che solo ora sono stati pubblicati. In attesa di leggere l'articolo, non ancora disponibile mentre sto scrivendo, mi limito a sbadigliare... Insomma, si sta riaccendendo l'ennesimo dibattito inutile sulla pelle di Tyrannosaurus, dibattito che contrappone l'ala oltranzista di chi vede solamente le evidenze di squame contro chi rimarca solamente le evidenze di piumaggio. Ho già spiegato ampiamente in questo blog, e da molti anni, che la verità sta nel mezzo, e che prima di qualsiasi discorso tegumentario occorre avere una robusta base tafonomica, perché squame e piume tendono a fossilizzare in contesti deposizionali differenti, e che tale differenza incide sulla nostra conoscenza del fenomeno. Ho perso il conto dei post in cui ho spiegato la faccenda a quelli che non la capiscono e si ostinano a vedere solo un lato della questione...

Grazie al cielo, oltre a queste discussioni per ragazzi, oggi è pubblicato anche qualcosa per noi uomini.
E che fossile!
Xing et al. (2017) pubblicano un nuovo fossile dalle ambre birmane, che già lo scorso anno aveva esaltato i nostri cuori. E questa volta, l'esemplare è esattamente quello che speravo fosse trovato.
Un enantiornithe quasi completo, articolato, con evidenti tracce della forma corporea originale!
Signori, state per vedere il corpo di un dinosauro vecchio di 99 milioni di anni:



L'esemplare è un pulcino di enantiornite (amore dello zio!) perfettamente conservato in due frammenti di ambra, originariamente formanti un singolo blocco. Il pulcino preserva lo scheletro del cranio, di parte della colonna vertebrale presacrale, della parte distale dell'ala e di parte della gamba. L'ambra ha anche conservato tracce delle parti molli del corpo, in particolare la forma del collo, delle gambe e della coda. Si nota persino il margine dell'apertura dell'orecchio, bordata da sottili filamenti come negli uccelli odierni. Notare la eccellente preservazione della gamba, con i piedi ancora perfettamente conservati a livello di polpastrelli. Ripeto: questo fossile ha 99 milioni di anni!
Il piumaggio è conservato sia nella forma di sottili piumini attorno al corpo, sia nelle penne remiganti dell'ala, già ben sviluppate. Nell'apice della coda appare una possibile penna timoniera di forma allungata, simile a quelle osservate in alcuni enantiorniti e confuciusornithidi.
Il fossile conferma che gli enantiorniti avevano già un piumaggio ben sviluppato in fase giovanile, e che quindi erano precoci e probabilmente autosufficienti fin dalla schiusa.

Bene, dopo questa dose di super-paleontologia, ora potete tornare a litigare sulla pelle del T. rex...

Bibliografia:
Lida Xing, Jingmai K. O'Connor, Ryan C. McKellar, Luis M. Chiappe, Kuowei Tseng, Gang Li & Ming Bai (2017) A mid-Cretaceous enantiornithine (Aves) hatchling preserved in Burmese amber with unusual plumage. Gondwana Research (advance online publication) http: https://doi.org/10.1016/j.gr.2017.06.001

9 commenti:

  1. non mi piace sprecare gli aggettivi, soprattutto quelli ad effetto, ma "quando ce vuo' ce vuo'": straordinario...
    Emiliano

    RispondiElimina
  2. CVD https://www.wired.it/scienza/ecologia/2017/06/07/piume-aspetto-t-rex/

    RispondiElimina
  3. Perché non trovo la notizia da nessuna parte mentre trovo solamente gli articoli riguardanti la presunta pelle di tirannosauride?
    Ecco cosa succede a pubblicare una notizia fantastica e una pedante lo stesso giorno...
    Andrea

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia!! Mi sono emozionato

    RispondiElimina
  5. Super! 99 milioni di anni e sembrar morto ieri!
    Vorrei vederne di più, se la LIM non fosse rotta a scuola e domani non fosse l'ultimo giorno ci dedicherei l'intera lezione.

    Valerio

    RispondiElimina
  6. E poi così precoce, un pulcino già piumato, possiamo ipotizzare che sapesse già volare dopo pochi giorni dalla schiusa?

    Valerio

    RispondiElimina
  7. Hai "barato" anche questa volta? Sapevi già che sarebbe stato pubblicato un articolo che faceva vedere anche la testa dell'animale?
    Scusami. E' solo curiosità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, sono felice di dire che questa volta non conoscevo alcun retroscena.

      Elimina
  8. Meraviglioso! Non ho parole! cosa darei per poterlo vedere dal vero!

    Loana

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -